Fatti e dati

  • Fare business in “famiglia”

    Se quasi la totalità di fusioni e acquisizioni ha l’obiettivo di ottenere profitti a breve termine per un piccolo numero di azionisti, Plastec e Retal hanno invece compreso che il modo più redditizio per creare utile è mantenere lo stesso modello di business facendo proprie anzitutto le competenze e valorizzando il capitale umano, prima ancora di beni e prodotti.
  • Senza eSITazioni, da 50 anni

    Vivere il presente, consapevoli del passato e immaginando (sempre) un nuovo futuro… Una norma di vita, questa, che orienta il percorso del Gruppo SIT, impegnato da mezzo secolo nella stampa e trasformazione di imballaggi flessibili per prodotti alimentari e non.
  • “Un Rompiscatole in cucina”

    Tra likes e followers, sbanca sui social l’iniziativa Ricrea, che vede gli imballaggi in acciaio al centro di un progetto che coniuga praticità, attenzione all’ambiente e alta cucina.
  • Huhtamaki cresce nell’imballaggio flessibile rilevando Elif

    Huhtamaki, primario produttore finlandese di packaging, rafforza la sua posizione sui mercati emergenti acquisendo Elif, azienda turca leader nel settore degli imballaggi flessibili sostenibili in Europa, Medio Oriente e Africa. Il valore dell’operazione è di 412 milioni di euro e, una volta definitiva, Elif entrerà a far parte del segmento Flexible Packaging di Huhtamaki.
  • Nel mirino di Fedrigoni il luxury packaging ecocompatibile

    Fedrigoni ha finalizzato una nuova acquisizione entrando con una quota del 70% nel capitale di Tecnoform, newco con sede a Colorno (Parma) che produrrà soluzioni in cellulosa termoformata biodegradabile ed ecocompatibile per il packaging di lusso (astucci e vassoi interni per scatole), rivolgendosi inizialmente al comparto della cosmesi e dei profumi di alta gamma.
  • UCIMA: We make packaging

    Il video promozionale, presentato durante l'ultima Assemblea Generale UCIMA, racconta, attraverso le immagini, tutta la tecnologia dietro al prodotto finito, tecnologia frutto di continua Ricerca e Innovazione, caratteristica costante del settore del packaging.
  • Un algoritmo dinamico previene il food waste

    Per ridurre lo spreco alimentare nella GDO, la start-up israeliana Wasteless - supportata dall’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) - ha sviluppato un algoritmo intelligente che consente di applicare in modo dinamico ribassi sui prezzi dei prodotti in base alla data di scadenza (Fonte: AIPIA).
  • Un tag RFID riciclabile

    Parte della gamma ECO RFID Food & Beverage Collection di Stora Enso, il tag RFID UHF ECO Meal ha un’antenna di carta stampata che può essere applicata o integrata su confezioni di alimenti (surgelati e non) da cuocere o riscaldare nel microonde.
  • ECO-DESIGN: il bando di CONAI - Episodio 2

    Un premio in crescita e aperto da quest’anno a tutti gli operatori della filiera del pack con in più un mix di partner autorevoli: questo è il Bando CONAI 2021.
  • Gli imballaggi cellulosici (2020)

    Dall’Europa all’Italia, l’andamento di mercato di una tipologia di confezionamento largamente impiegata in tutti i settori merceologici.
  • Berlin Packaging acquisisce il gruppo spagnolo Juvasa

    Berlin Packaging, tra i leader a livello mondiale nel settore del packaging ibrido, ha annunciato l’acquisizione del Gruppo Juvasa, specializzato nella fornitura di imballaggi in vetro, plastica e metallo per il settore food & beverage.
  • Organizzare l’economia circolare, con metodo

    Tra i progetti di filiera messi in campo dalla Federazione Carta e Grafica, un supporto concreto alle aziende nel segno dell’economia circolare, per identificare una metodologia organizzativa e di approccio condiviso ai temi della sostenibilità.
  • L’essenza del lusso perfetto

    La profumeria di ricerca segna la strada dell’innovazione, e il suo packaging si fa interprete del preciso equilibrio tra vocazione estetica e materiali preziosi, in un gioco di richiami che colpisce il cuore e la mente.
  • Il nuovo pack in carta riciclabile di Selenella

    Selenella (Consorzio Patata Italiana di Qualità) ha presentato il suo primo pack in carta per il confezionamento delle carote. Il design e le materie prime impiegate rappresentano un’innovazione assoluta per il settore.
  • The Neverending Palette

    Qual è il ciclo di vita di un cosmetico? È possibile recuperare le materie che lo compongono? Interrogativi di estrema attualità, a cui Sana, Cosmofarma e Cosmoprof insieme alla filiera italiana della cosmesi danno una risposta concreta con The Neverending Palette.
  • IMA Automation si ristruttura

    Nell’ottica di potenziare la proposta tecnologica, IMA Automation, la divisione del Gruppo Ima che progetta e realizza impianti e linee complete per il micro e il macro-assemblaggio, ha avviato la creazione di un hub che riunisce tutte le società del gruppo dedicate all’automazione industriale, rafforzando competenze e tecnologie soprattutto nell’ambito digitale.
  • DS Smith scommette sull’e-commerce e lancia ePack

    DS Smith si espande nel digitale e lancia ePack, la prima piattaforma di e-commerce del settore, in Italia e Spagna. Una decisione maturata in seguito allo sviluppo senza precedenti delle vendite online nel Regno Unito, dove l’azienda ha rilevato uno sviluppo della domanda del 700% negli ultimi dodici mesi.
  • Rapporto Acimga: tre anni per tornare ai livelli pre-Covid

    Nel 2020 ricavi in calo a doppia cifra, ma i risultati del primo semestre 2021 confermano già una forte accelerazione con una raccolta ordini a +67,1% e un giro d’affari cresciuto del 21,4%. Si torna ai livelli pre-Covid nel 2023.
  • Stampa a caldo: guardare al futuro con “gusto” ottocentesco

    Valori del passato e innovazione si fondono nel nuovo pack delle offelle by F.lli Collivasone. Il tradizionale biscotto pavese veste oggi un’eleganza vintage, rivisitata in chiave moderna grazie alle più avanzate tecnologie di nobilitazione a caldo Kurz, come LUMAFIN®, proposte in esclusiva da Luxoro.