Seconda certificazione BOBST per Foppa Fustelle

Raggiunto un altro grande traguardo dall’azienda di Caravaggio, che diventa il primo fustellificio italiano con due certificati BOBST: SP e SPO.

A distanza di appena un anno, Foppa Fustelle riceve il secondo riconoscimento dall’azienda svizzera Bobst, costruttore leader mondiale di macchine fustellatrici, che ha premiato la storica azienda di Caravaggio per gli investimenti in ricerca e sviluppo finalizzati a migliorare le prestazioni dell’innovativo impianto di fustellatura FoppaHPT, questa volta nel campo del cartone ondulato.

«Per la nostra azienda ogni obiettivo raggiunto è il punto di partenza per una nuova sfida» ha commentato Franco Foppa Pedretti, Presidente di Foppa Fustelle. «Questo nuovo riconoscimento conferma che la continua ricerca della perfezione crea valore in termini di qualità e prestazioni sia per i clienti che per noi stessi».

La certificazione Bobst Certified Diemaker garantisce qualità, produttività e affidabilità del processo produttivo delle fustelle e del prodotto finito, assicurando prestazioni massime sulle macchine fustellatrici.

FoppaHPT in dettaglio

L’impianto di fustellatura persegue due obiettivi principali: elevare al massimo la velocità della fustellatura - esaltando al contempo la precisione - e ridurre al minimo i tempi di avviamento. Il sistema garantisce anche significativi vantaggi in termini di TCO (che include settaggio fustellatrice, velocità fustellatura, riduzione scarti): grazie ai maggiori volumi produttivi garantiti dalla elevata velocità e dal risparmio di tempo ottenuto con il rapidissimo set-up della macchina, viene sensibilmente ridotto il costo per ogni fustellato prodotto, rendendo inoltre possibile l’esecuzione di più commesse in successione.

La produzione di un impianto FoppaHPT segue un processo sviluppato ad hoc e rigorosamente testato, anch’esso approvato e certificato da BOBST, in tutte le fasi produttive documentate: assegnazione del protocollo FoppaHPT attraverso la pre-ingegnerizzazione dell’impianto, la sua progettazione digitale, taglio e marcatura laser ad alta precisione, montaggio vero e proprio della fustella e dei singoli accessori dell’impianto, misurazione dei parametri dimensionali con sistemi ottici ad alta risoluzione, gommatura automatica a mezzo robot di altissima precisione, controllo di qualità finale.

All’impianto è inoltre associato un pacchetto di servizi professionali e personalizzati, che contemplano la formazione degli operatori, la consulenza in fase di progettazione dell’imballo e l’assistenza agli avviamenti più complessi.

Gli scatolifici italiani hanno dunque a disposizione un sistema altamente tecnologico con il quale creare valore non solo per i clienti, ma anche per la propria azienda.

Nel 1946, quando l’Italia con determinazione prendeva in mano il proprio futuro, nasceva a Caravaggio (BG) Foppa Fustelle, fustellificio pionieristico con la passione per lo sviluppo tecnologico. Anticipare i bisogni dei clienti e guidare lo sviluppo del settore della fustellatura: queste le due colonne portanti sulle quali l’azienda è cresciuta e si è evoluta.

Scopri maggiori informazioni sulle aziende citate in quest'articolo e pubblicate sulla Buyers' Guide - PackBook by ItaliaImballaggio
FOPPA FUSTELLE SRL