Il Mise istituisce task force per le imprese

L’unità di crisi istituita dal MISE, a costo zero per il bilancio dello Stato, fornirà supporto alle imprese italiane che operano direttamente in Russia e Ucraina o che sono legate a quei territori

Il 4 marzo scorso il ministro Giancarlo Giorgetti, ha istituito una task force per monitorare la situazione delle imprese italiane e fare proposte concrete per affrontare la crisi provocata dalla guerra.
Presso il Mise si è già svolto un incontro del team, coordinato da Amedeo Teti, con tutte le rappresentanze e associazioni dei settori industriali e produttivi, compreso il mondo cooperativo, per raccogliere istanze, problemi e proposte.

“Dal Mise c’è massima attenzione alle imprese italiane che operano direttamente in Russia e Ucraina» ha commentato Giorgetti. «Credo necessario e doveroso che il governo italiano si occupi pure di questo aspetto a tutela delle persone e delle aziende che stanno affrontando delle enormi difficoltà economiche a causa del conflitto».

Sono stati inoltre attivati i numeri verdi a disposizione delle imprese per segnalazioni di difficoltà in seguito al conflitto in Ucraina: 800 100117 per chiamate dall’Italia, +39 06 47052184 per l’estero. Si garantisce la reperibilità dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17. Per segnalazioni mail è operativo l’indirizzo [email protected]

Questo articolo fa parte dello speciale: