Gli imballaggi di legno (2020)

Tags

Le ombre della pandemia sul comparto: risultati 2020 poco brillanti, con pochissime eccezioni.

Barbara Iascone
Istituto Italiano Imballaggio

Imballaggi industriali, cassette, pallet e tappi di sughero: queste le categorie che afferiscono al settore degli imballaggi di legno, utilizzati in prevalenza   come imballaggi da trasporto, dove i pallet e gli imballaggi industriali sono i più rappresentativi del comparto per quantità e giro d’affari.

Nell’ambito dell’intera industria italiana del packaging, gli imballaggi di legno rappresentano circa il 16% del totale in termini di tonnellate prodotte e circa il 5% in termini di fatturato.

Tabella 1. Bilancio globale del settore imballaggi di legno.
  2017 2018 2019 2020
Fatturato Mln Euro 1.598 1.593 1.609 1.561
Addetti 10.200 10.200 10.200 10.200
Aziende operanti n° 2.057 2.057 2.057 2.057
Produzione t/000 2.613 2.731 2.734 2.493
Esportazione 197 179 170 178
Importazione 485 427 436 397
Utilizzo apparente 2.901 2.979 3.000 2.712
Fonte: Imballaggio in Cifre, Istituto Italiano imballaggio

Dati di settore per tipologia

Nel 2020, il trend negativo registrato dall’industria manifatturiera non poteva che ripercuotersi anche sugli imballaggi di legno. La produzione ha infatti registrato un calo di oltre il 18%, attestandosi a quota 2.493 t/000 contro le 2.734 del 2019.

Le esportazioni hanno subito una flessione di circa il 5% mentre le importazioni di oltre il 9%, confermando un andamento sensibilmente negativo in relazione al consumo apparente (-9,6%).

Va sottolineato che il settore serve in prevalenza il mercato interno, pertanto, il commercio estero riveste un ruolo marginale sull’andamento produttivo.

Scende anche il fatturato (-3%), posizionandosi a 1.561 milioni di euro contro i 1.609 dell’anno precedente. 

Pallet

Il 74% della produzione è rappresentata dai pallet che, nel 2020, calano del 9,5%, soprattutto a causa del blocco prolungato della movimentazione di merci durante le settimane di lockdown rigido.

Analizzando i settori di sbocco (Banca Dati dell’Istituto Italiano Imballaggio), e a conferma dell’andamento del manifatturiero italiano, nel 2020 cresce la quota di pallet destinata al settore alimentare che risulta pari al 47,7%, di cui 21,4% per bevande e liquidi e 26,3% per il food.

I prodotti chimici assorbono il 3,7% della produzione di pallet in Italia, mentre il restante 26,8% è destinato al settore “altro non alimentare”.

Imballaggi industriali

Trend negativo anche per gli imballaggi industriali, con la produzione scesa del 6,9% (446.000 tonnellate), l’export del 3,2% e le importazioni del 9,6%.

Cassette

Si riconferma in calo la produzione di cassette per l’ortofrutta (-8%, con 166 t/000).

Tappi di sughero

Nell’ambito degli imballaggi in legno rientrano anche i tappi in sughero che, pur con quote di mercato limitate, nell’ultimo triennio hanno continuato a crescere. Secondo i dati di Assoimballaggi, il comparto vanta 600 aziende sul territorio e una produzione pari a 300 milioni di euro, sostanzialmente stabile rispetto al 2019 (-0,6%) nonostante la vistosa contrazione del settore vini e spumanti conseguente la pandemia (blocco ristorazione, manifestazioni e cerimonie).

Il 90% della produzione è destinata al mercato interno, mentre il restante 10% viene assorbito dall’export, con Cina in testa seguita da Francia e Stati Uniti.

Tabella 2. Produzione della filiera imballaggi di legno. Valori in t/000
  2017 2018 2019 2020
Imballaggi industriali 494 513 480 446
Tappi sughero 20 21 31,3 31,1
Cassette 195 185 180 166
Pallet 1.904 2.012 2.043 1.850
Fonte: Imballaggio in Cifre, Istituto Italiano imballaggio

Quotazioni delle materie prime

Nel 2020 le medie delle quotazioni dei prezzi relativi alle materie prime monitorate presso la Camera di Commercio di Milano, hanno manifestato un andamento tendenzialmente stabile durante tutto l’anno, accennando però dinamiche di crescita negli ultimi due mesi, confermate poi al rialzo nel 2021.

Dati sul riciclo 2020 (Fonte: Rilegno)

In base all’ultimo report relativo alla gestione rifiuti derivanti dagli imballaggi di legno realizzato da RILEGNO (consorzio del sistema CONAI), risulta che nel 2020 è stato recuperato quasi il 65% della totalità degli imballaggi di legno immessi al consumo sul territorio nazionale (rientrano in questa classificazione anche gli imballaggi di produzione estera). Sono state circa 1.841 t/000 le tonnellate di legno raccolte e avviate al riciclo, di cui il 45% corrispondenti a imballaggi.

Le tonnellate di imballaggi rigenerate e reimmesse al consumo hanno raggiunto invece quota 828.000.

Scopri maggiori informazioni sulle aziende citate in quest'articolo e pubblicate sulla Buyers' Guide - PackBook by ItaliaImballaggio
Istituto Italiano Imballaggio
CONAI (Consorzio nazionale imballaggi)