Alluminio, testimone dei tempi che cambiano

Contital guarda alle abitudini di consumo emergenti e risponde con confezioni e piatti ad hoc per il food delivery, la gastronomia e la ristorazione. Considerazioni sul mercato, sullo sviluppo di prodotti innovativi e sull’eco-design responsabile dalla voce del direttore commerciale della società, Pasquale Pollice.

A due anni dall’inizio della pandemia, anche i produttori di packaging alimentare devono fare i conti non solo con quella che gli esperti hanno definito la “nuova normalità”, ma anche con un mercato attraversato da tendenze talvolta contradditorie. Alcuni fenomeni stanno infatti influenzando profondamente il mercato alimentare: in primis, il ricorso al food delivery che, dopo l’impennata registrata durante il Covid, sembra non arrestarsi e afferma un cambiamento generalizzato e sempre più diffuso nelle abitudini di consumo; e poi la ricerca di un equilibrio tra qualità e costo dell’offerta manifestata dalla ristorazione, per arrivare ai consumatori, sempre più attenti al proprio carrello della spesa ma che, comunque, esprimono un interesse particolare verso i prodotti sostenibili.

Di questo e di tanto altro ci parla Pasquale Pollice, direttore commerciale di Contital, azienda che da oltre trent’anni produce e distribuisce vaschette e rotoli in alluminio in tutta Europa.

A oltre 2 anni dall’inizio della pandemia, il food delivery è una tendenza ormai affermata. Quali vantaggi offrono i contenitori in alluminio in questo ambito? E quali le ricadute sul vostro business?

La pandemia ha contribuito a creare nuove abitudini di consumo, come il food delivery e la presentazione del cibo in confezioni chiuse o sigillate per il libero servizio della GDO, della ristorazione e della gastronomia tradizionale. Ciò ha comportato una forte crescita dei volumi delle vendite di contenitori adatti all’asporto e al delivery, che sono rimasti alti anche dopo l’allentamento delle restrizioni, specialmente nella ristorazione.

L’alluminio peraltro possiede una serie di caratteristiche che lo rendono ideale per molteplici applicazioni, e che sono solo parzialmente riscontrabili in altri materiali. È, infatti, l’unico materiale che permette di trasportare, riscaldare, consumare o refrigerare il cibo nello stesso contenitore o piatto. Questo è un plus che ha prodotto volumi di vendita significativi, in quanto è riconosciuto sia dalla ristorazione professionale, che lo impiega nel food delivery, sia dai consumatori, i quali reputano contenitori e piatti in alluminio un’alternativa sostenibile valida.

Avete ideato nuovi prodotti specifici per i cibi da asporto?

La crescita del food delivery ha stimolato numerosi progetti innovativi per nuove soluzioni di packaging riciclabili al 100% dopo l’utilizzo.

Abbiamo per esempio sviluppato una linea composta da 60 articoli, inclusi formati rigidi e con maniglie, dalla monoporzione alla dodici porzioni, disponibili con coperchi preformati in cartoncino e in materiale riciclabile. Queste gamme di prodotto rappresentano oltre il 20% del fatturato complessivo dell’azienda.

Contital è un leader riconosciuto nel mercato delle vaschette. Ora avete brevettato e introdotto i piatti in alluminio riciclato: come è nata l’idea di un prodotto così alternativo alla vostra produzione tradizionale? In quali settori li state proponendo?

Il comparto dei piatti monouso ha dovuto di fatto reinventare la filiera produttiva, per conformarsi alle direttive europee che hanno vietato l’immissione sul mercato di prodotti in plastica monouso non riciclabili. Questo ha anche costretto il settore retail a rivedere gli assortimenti, dando spazio a materiali alternativi.

Così, il piatto monouso in alluminio riciclato brevettato da Contital è stato scelto dai principali gruppi della Grande Distribuzione italiana, entrando nella categoria di prodotti “usa e getta” qualificati a Marchio Del Distributore (MDD), generando nuovi fatturati.La preferenza verso l’alluminio viene confermata anche dalla crescita a doppia cifra nel canale della gastronomia tradizionale e nei banchi del libero servizio della GD.

Nella messa a punto della linea di piatti monouso avete saputo conciliare capacità progettuali e produttive con l’estetica, che non guasta quando si tratta di “parlare” ai consumatori.

La linea brevettata Contital prevede piatti circolari super-fondi, fondi, piani, da dessert e anche quadrati, tutti proposti come standard in colorazione bianca o silver. E sono apprezzati perché extra rigidi, idonei al consumo di tutti i tipi di alimenti, adatti all’uso nei forni tradizionali e a microonde, idonei anche per la congelazione e la surgelazione. È questo insieme di plus ad aver riscosso la fiducia dei supermercati, favorendo la diffusione del prodotto e facendoci prevedere una crescita ancora maggiore nel futuro.

Oltre a soddisfare le esigenze di consumo (e di marketing), questa linea di prodotti testimonia anche l’adesione proattiva di Contital ai temi della sostenibilità.

Noi crediamo che il materiale riciclabile sia la strada obbligata per una reale sostenibilità; per questo abbiamo analizzato i nostri piatti in alluminio con uno studio LCA (Life Cycle Assestment), ottenendo valori di impatto ambientale particolarmente interessanti. In pratica, Contital ha dimostrato su basi scientifiche che, anche grazie a una filiera completamente integrata, i piatti hanno validità anche dal punto di vista ambientale. In aggiunta, condividiamo l’impegno green dell’Europa che è sempre più attiva nel garantire un consumo responsabile. Produciamo già contenitori di alluminio standard con materia prima riciclata al 98,6% e, per i piatti monouso, ci siamo spinti fino al 100%, tutti dati, questi, certificati anche dall’ente REMADE IN ITALY.

Ricordo inoltre che l’impiego di alluminio riciclato (secondario) permette anche un risparmio del 95% dell’energia che occorrerebbe per la produzione di alluminio primario, nonché una riduzione drastica delle relative emissioni di CO2. Oggigiorno il risparmio energetico è diventato un argomento importante quanto la sostenibilità ambientale, e interessa sia consumatori sia gli utilizzatori professionali.

State lavorando a nuovi progetti o nuove gamme di prodotto?

L’innovazione di prodotto è da sempre una caratteristica della nostra azienda e, per questo, deteniamo numerosi brevetti che negli ultimi anni ci hanno dato un vantaggio competitivo in molti settori. Il mercato dei contenitori di alluminio monouso, d’altronde, è ormai maturo e necessita quindi di essere sempre rinnovato con innovazioni che soddisfino le nuove esigenze di un settore in trasformazione continua.

Per questo abbiamo già in cantiere diversi nuovi prodotti che possano rispondere a richieste specifiche in termini di formati o applicazioni, e che siano sempre sviluppati in ottica di ecodesign. In particolare, voglio solo accennare al fatto che stiamo lavorando a contenitori destinati ai “preparati di carne pronti a cuocere”. Ma avremo modo di parlarne prossimamente.

Scopri maggiori informazioni sulle aziende citate in quest'articolo e pubblicate sulla Buyers' Guide - PackBook by ItaliaImballaggio
Contital Srl