Pandemia non ti temo: l’Argentina aumenta l’export di frutta

Nonostante la pandemia, le esportazioni di frutta attraverso il porto di San Antonio Este (SAE) situato a Rio Negro, nel cuore della Patagonia argentina, hanno raggiunto le 88.300 tonnellate alla fine del primo trimestre dell'anno, una cifra che segna una crescita del 5% rispetto allo stesso periodo del 2019.

La Russia è rimasta la prima destinazione con 35.300 tonnellate importate (+13%).

Secondo sbocco oltreoceano è l’Italia con 17mila tonnellate di frutta (+17%).