Packaging primario e secondario su misura

Dal 1973, Omag progetta e realizza confezionatrici personalizzate per il confezionamento in bustine e stick monodose dedicate al settore alimentare, cosmetico, chimico e farmaceutico.

L’ampia gamma di prodotti spazia da soluzioni di dimensioni ridotte, utili per test di laboratorio o lancio di nuovi prodotti, fino a linee complete a elevata produttività.

L’offerta Omag per il settore farmaceutico, in particolare, si compone di varie confezionatrici - orizzontali o verticali, a moto continuo o intermittente - che, in base alle necessità del cliente, possono essere equipaggiate con diversi sistemi di dosaggio per prodotti polverosi, granulari, liquidi e pastosi, abbinate a sistemi di conteggio robotizzati, astucciatrici e una vasta gamma di optional come marcatori, smart cameras, sensori, eccetera.

Sul piano tecnologico, gli investimenti in ricerca e sviluppo si concentrano sui temi relativi a industria 4.0 e realtà aumentata, mentre sono in fase di test e implementazione i processi di manutenzione predittiva sulle confezionatrici, per monitorare costantemente prestazioni e status delle macchine e ricevere informazioni specifiche sui singoli componenti, in modo da intervenire con efficacia e azzerare i rischi di fermo impianto.

Una novità importante riguarda il packaging secondario: da sempre Omag ha fornito linee complete collaborando con partner, ma ora, proprio grazie agli investimenti in R&D e test favorevoli su diversi prototipi, è in grado di offrire una soluzione completa, dal packaging primario al secondario.

L’obiettivo dell’azienda è essere per il cliente un partner affidabile, in grado di offrire soluzioni semplici, efficaci e intelligenti, che permettano di monitorare tutti i parametri e intervenire, anche da remoto, per risolvere eventuali anomalie.

Scopri maggiori informazioni sulle aziende citate in quest'articolo e pubblicate sulla Buyers' Guide - PackBook by ItaliaImballaggio