Automazione su misura per il packaging cosmetico

Al comparto packaging Mitsubishi Electric propone una gamma completa e scalabile, con differenti livelli di soluzioni in grado di rispondere alle esigenze più diversificate dei clienti e realizzare impianti personalizzati per l’applicazione specifica.

In fatto di automazione industriale, Mitsubishi Electric parte da una proposta di base cost-effective, che integra un PLC compatto FX5U-FX5UC e inverter della serie FR-D700, per semplici applicazioni in cui sono comunque garantite performance elevate in termini di precisione e velocità.

Esiste poi una soluzione intermedia, che prevede l’impiego del motion bus digitale in fibra ottica SSCNETIII/H, rete da 150 Mbps che garantisce totale immunità ai disturbi elettrici, altissime performance e lunghe distanze di connessione (fino a 1600 metri). Si tratta di una soluzione che va dai 3 ai 5 assi, con servosistemi della famiglia MR-JE, MR-J4 o MR-J5 e un controllore compatto della serie iQ-F equipaggiato con i Simple Motion Module da 4 o 8 assi. Grazie al sistema compatto, la combinazione permette di sviluppare macchine molto precise, che raggiungono velocità importanti (fino a 150 battute al minuto).

Per macchine estremamente performanti ad altissima velocità e massima precisione, con complesse sincronizzazioni, interpolazioni e camme elettroniche tra gli assi dove potrebbe essere prevista anche un’integrazione con i robot, Mitsubishi Electric mette a disposizione soluzioni high level.

Si tratta dei servo della famiglia MR-J5, con banda passante pari a 3,5kHz ed encoder assoluti di serie battery-less da 27 bit (oltre 67 milioni di impulsi al giro): installati sui servomotori, garantiscono estrema precisione nel posizionamento e nel controllo della velocità.

Il controllo basato su piattaforma iQ-R può avvenire tramite le potentissime Motion Unit che possono essere programmate per risolvere anche le richieste applicative più complesse relative al motion control sfruttando il motion Bus, l’innovativo Industrial Ethernet Network CC-Link IE TSN da 1Gbit.

Mitsubishi Electric offre infine la possibilità di far evolvere ulteriormente la macchina in ottica 4.0. I servo MR-J5 di ultima generazione integrano infatti  anche funzionalità di intelligenza artificiale con funzioni di manutenzione predittiva. Questo permette di programmare i fermi-macchina evitando costose perdite di produzione e facilitando il personale addetto alla manutenzione. 

Tutti i device possono connettersi in rete grazie all’innovativo Industrial Ethernet Network CC-Link IE TSN da 1Gbit e possono essere connessi anche ad alto livello a sistemi MES, Edge Computing, fino ai sistemi ERP aziendali, permettendo di ottimizzare la produzione.

Scopri maggiori informazioni sulle aziende citate in quest'articolo e pubblicate sulla Buyers' Guide - PackBook by ItaliaImballaggio
Mitsubishi Electric Europe B.V.