Le migliori bombolette in alluminio

Il World Aluminium Aerosol Can Award 2022 ha premiato design e sostenibilità.

Pubblicati i risultati del World Aluminium Aerosol Can Award 2022, il concorso promosso da AEROBAL (organizzazione internazionale dei produttori di contenitori in alluminio per aerosol) che premia le più innovative bombolette del mondo.

Nel commentare i risultati, Gregor Spengler, Segretario Generale di AEROBAL ha ricordato come solo lo spirito innovativo degli associati permetta - a loro e ai loro clienti - di essere all’avanguardia nello sviluppo di imballaggi efficienti dal punto di vista delle risorse, rispettosi dei consumatori e accattivanti, che garantiscano un futuro per gli aerosol in alluminio.

Nella categoria dedicata ai prodotti già presenti sul mercato, ha vinto la proposta di Trivium Packaging Brazil per Rexona. La grafica presenta colori vivaci e brillanti, esprimendo i valori del gruppo come partner ufficiale della compagnia Now United Dance, con un design che garantisce la massima qualità di stampa, mantenendo il posizionamento del marchio con ricchi dettagli sovrapposti a colori e grafici. Si tratta di un aspetto tecnico che ha richiesto a Trivium di catturare tutte le sfumature delle espressioni dei volti, utilizzando la tecnologia dry-offset a 8 colori. La confezione in alluminio è stata lanciata utilizzando una lega avanzata sviluppata da Trivium, che contiene materiale riciclato e consente di alleggerire il peso, contribuendo a ridurre il consumo di alluminio con impatti sostenibili sulla catena di approvvigionamento complessiva.

Guardando ai prototipi, la giuria ha premiato una soluzione di packaging prodotta da Ball Aerosol Packaging, che rappresenta la nuova era dell’imballaggio sostenibile. Ball ha infatti ottenuto una riduzione del 50% dell’impronta di carbonio rispetto a una bomboletta aerosol standard in alluminio, lanciando il prodotto “re:gen”. La soluzione è costituita da ReAl®, una lega brevettata di proprietà di Ball costituita dal 50% di materiale riciclato e alluminio primario a basse emissioni di carbonio proveniente da fonti rinnovabili, che genera il 75% in meno di CO2 rispetto alla media mondiale della produzione di alluminio. Le confezioni sono fino al 30% più leggere rispetto alle normali bombolette aerosol in alluminio, pur mantenendo resistenza, struttura e integrità della confezione. Meno peso e meno materie prime significano una riduzione considerevole dell’energia utilizzata per la produzione e il trasporto.

La categoria Sostenibilità è andata alla bomboletta aerosol in alluminio “AVEO”, prodotta dalla tedesca Linhardt per la private label Müller, realizzata in alluminio completamente riciclabile. Il riciclo dell’alluminio consuma solo il 5% dell’energia necessaria per la produzione di alluminio primario e circa il 75% di tutto l’alluminio prodotto è ancora in uso grazie ai percorsi di riciclo. Le bombolette Aveo sono costituite al 100% da alluminio riciclato post-consumo, con un’impronta di carbonio significativamente inferiore rispetto alle bombolette standard. Le strisce laminate per le lattine Linhardt sono colate direttamente dal rottame di alluminio fuso, eliminando sia il secondo processo di fusione fortemente energivoro, sia il trasporto al produttore. Le lattine AVEO sono decorate con colori privi di oli minerali, ad eccezione delle decorazioni color oro e argento con una combinazione che contribuisce ulteriormente alla sostenibilità complessiva della lattina.