Robotica e motion: un’offerta integrata

Fondata da RTA come start up innovativa ai sensi del DL 179 2012, RTA Robotics è operativa da aprile 2022 nella vendita e nell’integrazione di robot antropomorfi e Scara offerti alla filiera dei costruttori di macchine automatiche industriali nonché a quella dei system integrator.

Preceduto da una conversazione fra esperti su “Etica e robotica”, il taglio ufficiale del nastro della sede a Marcignago (PV) è avvenuto il 15 giugno scorso, alla presenza di autorità locali, dirigenti e degli enti patrocinatori del progetto tra cui, fondamentale, l’Università di Pavia, con cui RTA ha siglato un accordo win-win: a fronte di una consulenza tecnica su temi particolarmente spinti, RTA Robotics si è infatti impegnata a finanziare un dottorato di ricerca in Robotica Industriale, ospitando un dottorando che, oltre a lavorare per l’azienda, svolgerà in parallelo attività di ricerca applicata volta a realizzare pubblicazioni accademiche.

L’attività in pratica

Fortemente voluta e realizzata da Tommaso Rossini (AD di RTA), la start up nasce con l’obiettivo di realizzare progetti di robotica custom per piccole/medie imprese (ne è un esempio la partnership in atto con ALTECH), che si completa con l’integrazione di prodotti terzi.

I robot antropomorfi sono infatti realizzati da un partner di RTA, FruitCore Robotics Gmbh, a cui la società lombarda fornisce da anni i motori elettrici deputati a muovere i 6 arti del robot, cuore del sistema di movimentazione.

I robot Scara provengono invece da un altro partner di lunga data di RTA, attivo nel settore dei motion controller per automazione industriale e in quello della robotica non collaborativa. Si tratta, in particolare, di Trio MOTION Ltd che, dal 2015, fornisce a RTA i sistemi di controllo per le sue soluzioni di motion.

Un’integrazione fra tecnologie e prodotti di automazione e robotica molto robusta dal punto di vista tecnico/funzionale e molto spinta in fatto di know how, che darà vita a soluzioni all’avanguardia, potenti e scalabili.