La Carta Etica e i vincitori del Best Packaging

L’innovazione sostenibile al centro dell’evento che a IPACK-IMA ha svelato l’Algoritmo della Fondazione e concluso il contest 2022.

IPACK-IMA 2022 è stato un momento prezioso per ritrovarsi fisicamente in fiera e riallacciare legami che erano purtroppo sospesi. È stato anche tempo di bilanci e premiazioni con l’evento “L’innovazione sostenibile: dall’Algoritmo della Fondazione ai Best Packaging 2022”, che ha ricordato la crescita della Carta Etica del Packaging e proclamato i vincitori dello storico contest, che porta la firma dell’Istituto Italiano Imballaggio.

Sulle basi del progetto avviato nel 2015 da Edizioni Dativo (Stefano Lavorini e Luciana Guidotti) e Politecnico di Milano (Giovanni Baule e Valeria Bucchetti), la Fondazione Carta Etica del Packaging nasce il 19 maggio 2020, in piena pandemia. A due anni di distanza della firma sull’atto costitutivo, Anna Paola Cavanna, primo presidente donna dell’Istituto Italiano Imballaggio, ripercorre dal palco del padiglione 2 le difficoltà affrontate ma soprattutto gli obiettivi raggiunti: dall’organizzazione della struttura alla realizzazione dei progetti di alta formazione, dall’aggregazione della prima community di Ambasciatori alla Mostra “Best Packaging 2021. In viaggio tra valori e Progetti”, dalla Commissione Sostenibilità all’inaugurazione dei nuovi spazi in via Cosimo del Fante 10 a Milano, fino all’Algoritmo della Fondazione presentato proprio durante l’evento a IPACK-IMA.

«Sono orgogliosa di questi risultati - commenta Anna Paola Cavanna, che a fine maggio lascia la carica di Presidente dell’Istituto al successore - perché con la Fondazione vogliamo promuovere una nuova cultura d’impresa etica e sostenibile attraverso azioni concrete. Penso che ci siamo riusciti, grazie al supporto dei membri del Comitato Esecutivo, del direttore dell’Istituto Francesco Legrenzi e di tutto il team».

Best Packaging 2022: i vincitori

Una di queste azioni concrete è stato il patrocinio garantito dalla Fondazione al contest Best Packaging 2022, per offrire un esempio di come si possano tradurre principi teorici in prodotti che finiscono tra le mani del consumatore.

Ecco, dunque, gli 8 vincitori della competizione che, durante l’evento condotto da Federica Gentile, sono stati premiati nelle categorie Ambiente, Innovazione e Tecnologia, premio speciale Carta Etica del Packaging.

Di seguito riportiamo le motivazioni della giuria, rimandando al servizio “Ambiente + Tecnologia & Etica” per la descrizione esaustiva delle soluzioni in concorso


Sezione Ambiente

3 premi consegnati da Luca Ruini, Presidente CONAI.

CPRSYSTEM - REDEA
Cassetta riutilizzabile a sponde abbattibili, destinata a contenere prodotti ortofrutticoli.

Esempio virtuoso di eco-design, in cui si ravvisa attenzione progettuale al sistema nel suo complesso, che prevede non solo riutilizzo della cassetta, ma anche utilizzo del riciclato e interventi al design, con evidenti vantaggi logistici.

DI MAURO per Gruppo Veronesi - RECIFLEX PE PET FOOD
Linea di imballaggi riciclabili per il confezionamento di prodotti alimentari e non.

La riciclabilità del film flessibile viene valutata di particolare importanza per il settore di impiego: mangimi animali, settore in grande espansione, con notevoli quantità di materiali e prodotti in gioco. Le molteplici problematiche di confezionamento del pet food conferiscono ulteriore valore allo sforzo tecnico.

VERALLIA - GREEN JAR
Contenitore del segmento vasi che coniuga aspetti estetici, funzionali e sostenibili.

L’utilizzo del vetro verde, in sostituzione del trasparente, per applicazioni food, oltre alla bottiglia per l’olio, rompe gli schemi e scommette sul consumatore. Sotto il profilo ambientale, il vetro verde consente l’utilizzo di una più alta percentuale di riciclato. Infine il design è razionale e facilita l’accesso al prodotto.


Sezione Innovazione e Tecnologia

4 premi consegnati da Valerio Soli, Presidente di Ipack-Ima.

CMC - CMC GENESYS
Confezionatrice 3D direttamente collegata al magazzino di picking.

La filosofia del progetto sovverte i canoni progettuali classici. Si parte dal problema, per progettare la macchina, con l’obiettivo di efficientare la fase distributiva, per il mercato dell’e-commerce. In sunto si standardizza la customizzazione.

ICO - CLOSì
Imballaggio in cartone ondulato con sistema di chiusura anti-manomissione incorporato

Scatola per spedizioni B2B, utilizzabile anche nel mercato consumer, dotata di chiusura antimanomissione, senza l’uso di adesivi. Interpreta le nuove esigenze del mercato e-commerce e del second hand via app.

IMA BFB - Avvolgitrice HYWRAP20
Soluzione ibrida e flessibile, adatta ad avvolgere con carta, con materiale plastico tradizionale (OPP), con film compostabile e con film riciclabile

L’innovazione sta nella flessibilità della macchina che permette di lavorare diverse tipologie di materiali, senza dover realizzare modifiche. E’ vincente il concetto strategico di fondo: che non è più solo fornire una macchina, ma offrire un servizio performante.

SEDA - ECO FIT LID
Coperchio in carta per bicchieri

L’innovazione impatta su un nuovo concetto di consumo on the go, trend in forte crescita. Il coperchio è flessibile e versatile e fortemente personalizzabile.


Premio speciale Carta Etica del Packaging

Consegnato da Anna Paola Cavanna, Presidente della Fondazione e di Istituto Italiano Imballaggio.

IRPLAST - PREGLUED4CANS
Etichetta roll-fed preadesivizzata per decorare lattine in alluminio, banda stagnata o contenitori aerosol, con film BOPP certificato ISCC.

Soddisfa diversi valori: ACCESSIBILE, TRASPARENTE, INFORMATIVO, EDUCATIVO E SOSTENIBILE. Significativa la flessibilità di applicazione su differenti materiali e forme, che permette la personalizzazione del contenitore senza sprechi. Inoltre è riciclabile e facilmente separabile dal contenitore.


Leggi anche

Ambiente + Tecnologia & Etica
Guarda tutti i 30 finalisti del Best Packaging 2022

Questo articolo fa parte dello speciale: