L'unicità di Cosmopack. Ce ne parla Antonia Benvegnù

Mettere in mostra l’intero ciclo produttivo di un prodotto cosmetico, dagli ingredienti alle tecnologie di confezionamento fino al packaging secondario: Cosmopack 2022 conferma la propria unicità rispetto ad altri format che animano il panorama fieristico internazionale, fornendo con questo una sicura attrattiva per i professionisti da tutto il mondo.  Ce ne parla Antonia Benvegnù, Cosmopack Manager.

Cosmopack 2022: alla luce degli eventi contingenti, da una parte la pandemia e dall’altra l’instabilità geopolitica di questi ultimi giorni, quali sono le vostre attese in termini di espositori e visitatori?

Siamo ottimisti, perché ad oggi abbiamo un’ottima risposta dagli operatori internazionali. Cosmopack 2022 rappresenta per gli addetti ai lavori un palcoscenico importante di visibilità. Abbiamo registrato una crescita di spazio espositivo del 7,5%, con il 20% in più di nuove aziende che si presentano per la prima volta alla nostra community, e ospitiamo aziende da più di 30 paesi. Ci aspettiamo un’edizione di vera rinascita per il comparto!

Facilitare l’incontro tra i migliori brand di prodotto finito e l’innovazione di filiera: questo il motivo ricorrente della fiera della bellezza per antonomasia. Quali strategie avete messo in pratica per sostenere questa mission?

Abbiamo incrementato i nostri servizi digitali a supporto di aziende e compratori, per poter facilitare gli incontri in manifestazione, così da facilitare l’organizzazione della visita e migliorare l’esperienza a Cosmoprof e Cosmopack sia dei nostri espositori che degli operatori. Il nostro software Cosmoprof My match permette infatti di contattare fin da subito i partner più indicati per il proprio business e programmare un incontro a Bologna. È una modalità che può aiutare ad ottimizzare i tempi e a valorizzare al massimo il tempo speso in fiera.

Come trova espressione la supply chain all’interno dei 5 padiglioni dedicati?

Cosmopack è l’unico salone che mette in mostra l'intero ciclo produttivo di prodotti cosmetici, dagli ingredienti alle soluzioni di packaging secondario più accattivanti. Cosmopack continua a essere un richiamo sia per indie brand che per grandi marchi interessati a sviluppare nuove collezioni perché solo a Bologna possono trovare tutti i player necessari per sviluppare il loro progetto: dai fornitori del packaging primario più innovativo e sostenibile, ai produttori conto terzi di prodotti cosmetici (OEM/ODM), alle aziende specializzate nell'offerta full service, fino ai fornitori di soluzioni tecnologiche per la fase produttiva, il confezionamento e la logistica aziendale. In particolare, la presenza di un’area specificamente dedicata alle aziende leader fornitrici di macchine, linee e soluzioni per il processo produttivo e il controllo del prodotto, rende Cosmopack peculiare e differente da tutti gli altri competitor internazionali. Cosmopack, una mostra completa e all'avanguardia, è al servizio dell'industria cosmetica internazionale.  

Questo articolo fa parte dello speciale:

Scopri maggiori informazioni sulle aziende citate in quest'articolo e pubblicate sulla Buyers' Guide - PackBook by ItaliaImballaggio
BolognaFiere Cosmoprof SpA