Doppio deal per Enoflex

Grazie all’accordo per l’integrazione di Supercap e Corchomex, aziende specializzate nella progettazione e vendita di innovativi tappi a T, il Gruppo Enoflex (Varese) amplia e potenzia il proprio portafoglio prodotti con una gamma complementare di tappi di alta qualità destinati principalmente al settore degli spirits, ma anche ai vini, olio d'oliva e aceti.

Le due aziende continueranno a operare in autonomia, beneficiando delle competenze di un gruppo leader mondiale nella produzione di soluzioni di chiusura per i settori vini e liquori, in tema di ricerca e sviluppo nonché di nuovi investimenti industriali a supporto della crescita.

Supercap, con headquarter a Mombaroccio, in provincia di Pesaro), è stata fondata nel 1999 da Mirco Bannini e lavora principalmente con il mercato europeo. La messicana Corchomex (Guadalajara) nasce invece nel 2001 ad opera dei fratelli Gerardo e Ivan Stobschinski. Attualmente quasi la totalità del giro d’affari viene realizzato sul continente americano (nord, centro, sud) dove si posiziona al primo posto sul mercato della tequila.

L’operazione, formalizzata il 12 aprile scorso, porterà a raggiungere ricavi consolidati 2022 pari a 280 milioni di euro. Enoflex produce e vende ogni anno quasi 6 miliardi di capsule, tappi a vite e tappi sintetici per vini fermi, capsuloni e gabbiette per vini spumanti in oltre 70 Paesi nel mondo. Il gruppo conta 15 siti produttivi e 1.800 collaboratori.