Cioccolato sempre più dolce per Barry Callebaut

Con l’obiettivo di rafforzare la sua posizione in Australia e Nuova Zelanda, il gruppo dolciario internazionale Barry Callebaut (Svizzera), ha rilevato GKC Foods, tra i maggiori produttori australiani di cioccolato.

L'investimento comporterà l'upgrading dello stabilimento produttivo con l'installazione di una nuova linea per la produzione di cioccolato e l'implementazione di un sistema di gestione integrato che andrà a intensificare l’automazione.

Previste anche nuove assunzioni nell’ordine delle 50 unità. Australia e Nuova Zelanda sono tra i mercati più dinamici per Barry Callebaut: secondo Euromonitor i due Paesi hanno un consumo medio pro-capite di cioccolato pari a 5 kg, il più alto dell’Asia Pacifico.

Nella regione il gruppo gestisce 10 siti produttivi (tra Cina, Indonesia, Giappone, Malesia e Singapore) con 1.800 dipendenti, mentre in India ha recentemente annunciato la costruzione di una nuova fabbrica di cioccolato che dovrebbe essere pronta entro fine 2020.