Anybus Wireless Bridge II: sempre più efficace

La nuova generazione del modulo per la connettività di HMS Networks - distribuita in Italia da EFA Automazione - è utilizzata sulle avvolgitrici orizzontali di Area Srl.

Anybus Wireless Bridge II, proposto da EFA Automazione, consente di implementare una comunicazione sicura in sostituzione del classico cavo, all’evenienza anche in modalità access point per più nodi tramite rete WLAN/Bluetooth.
Ideale per ambienti gravosi, elimina dunque la necessità di eseguire cablaggi, assicurando la piena compatibilità con tutti i principali protocolli di comunicazione Fieldbus ed Ethernet, il che consente di integrare macchine e software a ogni livello.

Caratteristiche vincenti
Spesso usato in sostituzione del cavo Ethernet (comunicazione punto-punto), il Wireless Bridge II può anche essere utilizzato come un access point per parecchi nodi tramite rete WLAN/Bluetooth, come smartphone o tablet. Nel processo, il risparmio avviene grazie alla ridotta quantità di cablaggio Ethernet.
 
Il nuovo Anybus Wireless Bridge II ha un’ampia capacità di collegarsi via wireless (fino a 400 metri) e una potente antenna wireless integrata. Facilmente programmabile mediante il pulsante di configurazione o tramite la interfaccia web integrata, Anybus Wireless Bridge II è semplice da utilizzare sia per gli integratori di sistema che per gli ingegneri nel settore dell’automazione, che abbiano necessità di creare connessioni in aree pericolose, poco raggiungibili o su installazioni in movimento, dove i cavi sono di difficile utilizzo.
 
Anybus Wireless Bridge II è una soluzione collaudata in grado di collegare le reti Ethernet industriali più note come PROFINET, EtherNet/IP, Modbus TCP, così come BACnet/IP e fornisce agli utenti una connessione wireless affidabile che non necessita di manutenzione.

Una collaborazione di successo. Proprio grazie ai requisiti citati, tali dispositivi si sono dimostrati una soluzione ottimale per l’azienda italiana Area srl, che progetta e produce avvolgitrici orizzontali evolute, in grado di rispondere alle specifiche necessità dei clienti in funzione delle differenti tipologie di manufatti da gestire: dai leggeri perlinati e battiscopa fino ai pesanti profili metallici e pannelli MDF.
 

Nello specifico, Anybus Wireless Bridge II ha consentito al costruttore di interfacciarci in wireless con la rete Profinet di cui sono dotate le sue macchine. In questo modo è stato possibile trasferire in modo affidabile i dati che, una volta elaborati, diventano informazioni importanti per l’utilizzatore finale.
Grazie alle informazioni relative all’assorbimento di potenza dei motori ottenute tramite il Wireless Bridge II, Area può ora calcolare la quantità di materiale usato, quello rimanente, verificare se a magazzino è presente un numero sufficiente di rotoli per terminare un determinato lotto o se è necessario ordinarne di nuovi.
 
Dove leggere la case history integrale