Consumo di PVC in Italia

Tags

Il PVC Forum Italia pubblica i dati dell’indagine Plastic Consult sui consumi 2021: rimbalzo con segno positivo nel 2021 e prospettive 2022 dove il packaging è tra i settori protagonisti.

Sono 650.000 le tonnellate di PVC trasformate nel corso del 2021, con un incremento del 10% rispetto al 2020 quando i consumi si attestarono sulle 590.000 t.

Al primo posto l’edilizia che copre 1/3 dei consumi totali, seguita dal settore degli imballaggi, che rappresenta la seconda applicazione d’uso, registrando un segno positivo al +5% rispetto al 2020. Un andamento che vede il settore tornare sopra i livelli pre-COVID, secondo quanto riportato dalla ricerca di mercato realizzata da Plastic Consult per conto del PVC Forum Italia.

Presentata in occasione dell’ultima PVC Academy svolta in giugno, la ricerca ha mostrato un mercato dove il PVC cresce del 10% rispetto al 2020, con un rimbalzo che supera largamente quello ottenuto dalle materie termoplastiche nel loro complesso, segmento che ha totalizzato un consumo pari a 5,62 milioni di t con un aumento del 5% circa.

Delle 650.000 tonnellate di PVC trasformate in Italia nel 2021, 63.000 sono state destinate all’industria del packaging, suddivise in 36.000 in PVC rigido e 27.000 in plastificato, per una copertura del 9,7% della produzione totale. Interessanti, infine, i dati sulla produzione di PVC riciclato, in ripresa con volumi superiori alle 90-100 Kton.